Recensione occhiali Trail Eye Pro di Evileye

Recensione occhiali Trail Eye Pro

Un occhiale super sportivo dalla linea accattivante e tecnica.

Le immediate sensazioni
Appena indossato si apprezza subito il comfort di questo modello, risulta infatti comodo da mettere e molto stabile su orecchie e naso. La delicata pressione delle aste garantisce una solida fermezza anche quanto si affrontano percorsi tecnici e molto accidentati.

In mountain bike sempre una garanzia!
Durante le sessioni di mountain bike dunque risulta un ottimo alleato: un modello raffinato ma dallo stile graffiante con caratteristiche decisamente originali.

Il nasello regolabile permette di adattare gli occhiali alla forma del proprio viso con grande versatilità, così come le aste dall’inclinazione regolabile, questa particolare caratteristica infatti permette di adattare la visuale in funzione dello sport che si sta praticando: in bicicletta per esempio, data la postura aerodinamica che si assume, l’orientamento dello sguardo cambia notevolmente rispetto a quando si corre a piedi.

E i runners che ne pensano?
A proposito di corsa, è un modello ideale anche per il trail running o il running su strada. Il para sudore istallato nella parte superiore della montatura trattiene le fastidiose goccioline di sudore che altrimenti andrebbero a finire fastidiosamente negli occhi.

Essendo inoltre facilmente rimovibile è comodamente igienizzabile.
Inoltre gli occhiali Trail Eye Pro godono di un’ottima areazione ed espulsione della condensa, finalmente possiamo dimenticarci lenti fastidiosamente appannate durante i nostri allenamenti.

Per quanto riguarda le lenti
Li ho utilizzati con lenti LST Vario si tratta di due tecnologie che si uniscono dando ottimi vantaggi: sicuramente fornisce un’ottima intensificazione dei contrasti, inoltre l’alternanza tra effetto schiarente e scurente è molto reattivo e armonizzato, regalando quindi sempre la migliore visibilità.

Si consiglia l’utilizzo di questa lente in particolar modo quando le condizioni di luce sono mutevoli perché la capacità che hanno di adattarsi risulta fondamentale quando si affrontano percorsi che si snodano in continuazione dentro e fuori dal bosco.

Insomma che si tratti di mountain bike, trail running o trekking di media montagna, perché l’occhiale non diventi un fastidio ma un’importante alleato, è fondamentale che vi sia un’efficacie risposta ai cambi di luce e con questo tipo di lenti il risultato è garantito!

In conclusione
In generale si può dire che questo modello è consigliatissimo a tutti gli sportivi, ma in particolare a quelli più esigenti e scrupolosi che sanno quello che vogliono e non intendono lasciare niente al caso.

Curare i dettagli e decidere di dotarsi di un’ottima attrezzatura è un investimento che garantisce di vivere al meglio la propria sana attività sportiva, oltre ad assicurarsi un maggior divertimento in totale sicurezza: gli aspetti che non devono assolutamente mai mancare nelle esperienza outdoor!

Davide Canil
Davide Canil - Blogger e Acc. di Media Montagna

Rispondi